Progetti Realizzati

**SIMON**

Simon permette di vocalizzare le pagine web

Articoli

Demo

Esempi

Note tecniche

**LESSINIANET**

Lessinianet è una rete wireless che affronta il problema del digital divide.

link http://www.lessinianet.net/

**LIVENET**


LIVENET    {{disegno_2_1.png|

E’un sistema per la gestione centralizzata del software e dei dati di una rete. Gli elaboratori, forniti di schede di rete con supporto PXE, vengono impostati per effettuare il boot dalla rete. Il server livenet invia ai PC client il sistema operativo (GNU/Linux), il quale riconosce in automatico le periferiche presenti sul client e carica i driver opportuni. L’utente effettua il login ed ottiene il proprio ambiente di lavoro personalizzato. La sessione di lavoro può anche concludersi memorizzando sull’hard disk locale il sistema operativo stesso così che al successivo avvio il sistema partirà dal client e scaricherà dalla rete solo gli eventuali aggiornamenti. Questa modalità è opzionale, il sistema operativo può caricare esclusivamente dalla rete consentendo di fare una prova indolore di un sistema open source senza nessuna installazione, senza nessun salto irreversibile verso un nuovo ambiente operativo. Una volta consolidato l’ambiente il sistema può essere trasferito in 4 minuti sul disco fisso utilizzandolo come una sorta di cache locale, aggiornabile e ricostruibile in automatico. A differenza del sistema Terminal-Server, Livenet sfrutta la potenza di elaborazione dei singoli PC, così che Livenet può essere installato su qualsiasi PC anche low cost. In questo modo, otteniamo una riduzione dei tempi di gestione di problematiche piuttosto onerose. Ad esempio, cambiando una periferica su alcuni PC, non è più necessario installare il nuovo driver su ciascuno di essi e gli utenti possono operare sull’ultima versione dei programmi, la cui installazione viene fatta solamente sul server. Come effetti collaterali abbiamo anche una notevole riduzione del rischio di virus ed una facilitazione per quanto riguarda le procedure di ripristino di una configurazione pulita. Inoltre, il sistema può essere predisposto per eseguire applicazione per Microsoft Windows oppure per emulare totalmente il sistema operativo Windows, in maniera anche trasparente all’utente.

LIVENET attualmente è utilizzata da:

1 - Università di Verona;

2 - Università di Verona sede staccata di Vicenza;

3 - Università di Verona sede staccata di Canazei;

4 - Istituto Carlo Anti di Villafranca di Verona;

5 - Scuola Guarino, Istituto Comprensivo di Verona;

6 - Scuola Media “Verdi” di Verona;

7 - Scuola elementare Rodari di Verona;

8 - 30 comuni della provincia di Verona adottano la nostra soluzione, del progetto P3@ della Regione Veneto. La soluzione è basata su LIVINET.

**ANATOMINA PRF: ANDREA SBARBATI**

PROGETTO DI VALORIZZAZIONE INTEGRATA DEL TERRITORIO VERONESE E PREVENZIONE

Realizzazione di un sistema territoriale per l’alimentazione preventiva e un adeguato stile di vita.

MOTIVAZIONI DEL PROGETTO

Le motivazioni sono date dai vantaggi ottenibili da ciascun soggetto partecipante:

a) il consumatore otterrà gli effetti di prevenzione delle malattie neuro/cronico degenerativi; b) la spesa sanità potrà beneficiare di una popolazione più sana a tutti i livelli; c) le attività di somministrazione potranno beneficiare di promozione centralizzata e, creando un circuito o network, anche di ricavi budgetabili; d) i produttori del territorio potranno realizzare prodotti preventivamente stabiliti per qualità, quantità e prezzi e quindi con la possibilità di programmare la produzione e evitare i meccanismi di dumping spesso attuati dagli intermediari; e) scuole di scoutismo, associazioni ambientaliste e di volontari, produttori e gestori locali; f) le scuole alberghiere potranno integrare ed approfondire la preparazione degli allievi sugli aspetti di prevenzione tramite l’alimentazione e sulle materie prime nutriceutiche e funzionali; g) le imprese del sistema avranno una maggiore solidità del business e ci sarà la nascita di nuove imprese a questo legate; h) le comunità montane, le associazioni di categoria e i consorzi partecipando al sistema daranno un contributo sostanziale al territorio; i) le università e le strutture di ricerca potranno ricevere finanziamenti per ricerche applicate, avranno un contatto operativo con la filiera produttiva, per la ricerca nutrizionale e di medicina preventiva, per la ricerca del gusto e comportamentale , per il miglioramento dell’efficacia e dell’efficienza delle produzione agro-zootecniche; la ricerca applicata creerà le condizioni per la nascita di spin-off con creazione di posti di lavoro; j) le università, i centri di ricerca, le strutture di vigilanza e controllo (uls, arpav, ecc.) coinvolti nel sistema, potranno svolgere attività di informazione e diffusione della coscienza alimentare nel cittadino, potranno redigere linee guida più adeguate per mense, ristoranti, cittadini; potranno svolgere attività formative presso le scuole con iil coinvolgimento delle imprese partecipanti al sistema; l) gli alunni delle scuole e genitori potranno essere informati e approfondire la conoscenza degli alimenti e della loro importanza nutrizionale e preventiva; m) le fondazioni, le regioni, le province, i comuni, le camere di commercio, i distretti potranno far convergere finanziamenti su un progetto di grande importanza territoriale e per la salute pubblica.


© 2006 Cooperativa Sociale Galileo A.r.l. - P. IVA 02291240238
Recent changes RSS feed Creative Commons License